Stati per indice di sviluppo umano

1leftarrow blue.svgVoce principale: Indice di sviluppo umano.

Mappa dell'indice di sviluppo umano per quartili (Report 2016, basato su dati 2018, pubblicato il 2017)[1]

     Molto Alto

     Alto

     Medio

     Basso

     dati non disponibili

Mappa dell'indice di sviluppo umano per valori (Report 2016, basato su dati 2015, pubblicato il 21 marzo 2017)[1]

     sopra 0,900

     0,850–0,899

     0,800–0,849

     0,750–0,799

     0,700–0,749

     0,650–0,699

     0,600–0,649

     0,550–0,599

     0,500–0,549

     0,450–0,499

     0,400–0,449

     0,350–0,399

     0,300–0,349

     sotto 0,300

     dati non disp.

Questa è una lista di stati per indice di sviluppo umano come estrapolato dal Rapporto sullo sviluppo umano compilato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite nell'ambito del Programma di Sviluppo. L'indice di sviluppo umano (ISU) (in inglese: HDI-Human Development Index) è un indice comparativo dello sviluppo dei vari paesi calcolato tenendo conto dei diversi tassi di aspettativa di vita, istruzione e reddito nazionale lordo procapite. È divenuto uno strumento standard per misurare il benessere di un paese.[2]

È usato per dividere i paesi sviluppati, in via di sviluppo o sotto-sviluppati e viene confrontato nel tempo per vedere se una certa politica economica riesce a migliorare la qualità della vita.

Sono rappresentati 187 stati. Altri 8 stati non sono presenti per mancanza di dati completi.

Gli stati sono ordinati in base al loro indice di sviluppo umano (ISU) e divisi in quattro gruppi in base al quartile di appartenenza: molto alto, alto, medio, e basso.

En otros idiomas
oʻzbekcha/ўзбекча: Inson omilining taraqqiyoti indeksi